SARACENA | L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONSEGNA AGLI STUDENTI TABLET, LIBRI E MASCHERINE

La categoria

08/05/2020

I ragazzi del Servizio Civile "A Spasso con Sara" hanno realizzato mascherine in Tnt. La polizia locale autotassandosi ha permesso acquisto di penne e colori
E' partita in questi giorni la distribuzione di materiale didattico per i ragazzi del Comune di Saracena. Oltre 250 alunni delle scuole dell'infanzia, delle elementari e delle medie, sono stati raggiunti presso i propri domicili dai rappresentanti dell'Amministrazione comunale in compagnia del personale della Polizia Municipale e dei giovani del servizio civile "A spasso con Sara" che in questo periodo di quarantena hanno realizzato mascherine in Tnt che saranno donate ai piccoli.
Molti studenti hanno potuto così ricevere i libri che avevano lasciato a scuola e che serviranno, anche in questo periodo, per mantenere vivo il contatto con la formazione che continua attraverso le modalità che gli istituti hanno proposto in forma digitale. Per coloro che ne hanno fatto richiesta l'amministrazione sta consegnando i tablet di proprietà della scuola e acquistati grazie ai fondi del Miur che aiuteranno la formazione a distanza. Per tutti invece l'amministrazione ha pensato di regalare un blocco notes, utile per appunti o disegni, ed una serie di materiali di cancelleria: agli alunni della scuola dell'infanzia sono stati regalati 12 colori Giotto, agli studenti delle elementari 3 pennarelli, ai ragazzi di scuola media 3 penne. Tutto materiale utile per accompagnare la didattica.
Un ruolo importante di protagonismo ed impegno responsabile lo hanno avuto proprio i giovani del servizio civile che si sono impegnati nella realizzazione delle mascherine di protezione individuale e nel confezionamento dei kit da consegnare ai bambini. Mentre la Polizia locale si è autotassata per consentire l’acquisto di colori e penne. «Un esempio di solidarietà ed impegno che davvero abbiamo apprezzato - ha sottolineato il sindaco Renzo russo - e che ci da riprova di come si possa essere comunità soprattutto in emergenza».
Presso i propri domicili tutti gli studenti hanno visto arrivare il Sindaco, Renzo Russo, accompagnato dall'assessore Adele Ferrara, coadiuvati dal personale della Polizia Municipale e dai ragazzi del servizio civile che hanno preparato per loro le mascherine in Tnt, che diventeranno un dispositivo di protezione individuale da utilizzare nelle passeggiate con i genitori o nelle visite ai congiunti come previsto dalle nuove disposizioni in materia di contenimento del Coronavirus.
I sorrisi dei bambini sono stati la testimonianza più vera di quanto anche piccoli gesti in questo periodo possano trasformare ed arricchire una giornata.

indietro

torna all'inizio del contenuto