EMERGENZA CORONAVIRUS

La categoria

20/03/2020

EMERGENZA CORONAVIRUS

Oggi ho emesso una nuova ordinanza con la quale si adottano delle misure ancora più stringenti per il contenimento di questo maledetto virus nel nostro territorio comunale.

Sono misure necessarie per cercare di contenere la propagazione dell’epidemia che ormai sta interessando anche diversi comuni della Provincia di Cosenza.
Sono misure che mai avrei immaginato di dover assumere, misure che vanno a limitare la nostra libertà di movimento e quelle che fino a poche settimana fa ci sembravano normali abitudini.
Vi posso assicurare che non è facile prendere tali decisioni, ma sono necessarie e confido nel vostro alto senso civico affinché esse vengano rispettate a pieno.
Per consentire un’attività di controllo più efficace da parte delle forze dell’ordine, ho disposto la chiusura dei seguenti accessi stradali con transenne non rimovibili:
- Accesso di via Fioravanti da Via A. Moro;
- Accesso di I° traversa G. La Pira da via A. Moro;
- Incrocio Viale del Lavoro
- Accesso strada collegamento con via F. Senatore da via I° Maggio;
In secondo luogo, si chiede a tutti i cittadini di effettuare la spesa alimentare ogni 3 giorni e nel numero massimo di una sola persona per nucleo familiare, utilizzando esclusivamente gli esercizi commerciali di Saracena.
È possibile andare fuori paese solo per i prodotti alimentari e sanitari indispensabili e urgenti non reperibili in loco.
L’accesso ai negozi cittadini deve essere effettuato uno per volta, ai supermercati è possibile accedere 3 persone per volte, sempre che sia possibile rispettare la distanza di sicurezza di 1 metro.
Tutti gli esercizi commerciali, compreso farmacia e parafarmacia, devono garantire uno svolgimento ordinato della fila al di fuori dei locali in attesa di entrare, evitando che si creino assembramenti e facendo in modo che venga rispettata la distanza di sicurezza di 1 metro durante la coda.
Ho sospeso, inoltre, il commercio ambulante all’interno del territorio comunale.
È consentito condurre i propri animali domestici per l’espletamento dei bisogni fisiologici solo nei pressi della propria abitazione, avendo cura di lasciare puliti i luoghi.
Abbiamo disposto che i cittadini non residenti a Saracena possono entrare nel nostro territorio solo per comprovate esigenze lavorative o per l’assistenza familiare di anziani o persone disabili.
In conclusione, come già annunciato ieri, abbiamo disposto che chiunque sia transitato nei comuni di San Lucido, Montebello Ionico, Ariano Irpino, Atena Lucana, Caggiano, Moliterno, Polla e Sala Consilina a far data dal 15.03.2020, o abbia avuto contatti con persone provenienti da questi luoghi, deve porsi in quarantena obbligatoria e darne immediata comunicazione al proprio medico curante e alle autorità locali.
Si tratta di misure temporanee, limitate nel tempo e che mi auguro di revocare quanto prima.
Ma questo dipende da noi, dai nostri comportamenti.
Non è facile, siamo tutti molto provati da questa situazione ma dobbiamo tenere duro facendo ricorso al nostro senso di solidarietà e di comunità.


 

indietro

torna all'inizio del contenuto