SARACENA | PARTE LA DISTRIBUZIONE DEI BUONI PER LA SOLIDARIETÀ ALIMENTARE

La categoria

08/04/2020

IL MUNICIPIO IN TEMPI DA RECORD HA ISTRUITO E VALIDATO LE DOMANDE PER PORTARE SOLLIEVO PRIMA DI PASQUA

Russo: non venite in comune, i buoni saranno recapitati a domicilio ai beneficiari
Cento otto domande valide, istruite, verificate e pronte a diventare sostegno concreto per le famiglie in difficoltà secondo i dettami dell’ordinanza del dipartimento di protezione civile del 29 marzo 2020. Lo sforzo dell’amministrazione comunale guidata da Renzo Russo è stato quello di procedere con celerità, ma nel rispetto delle regole, per garantire alle famiglie in difficoltà di ricevere i buoni per la spesa alimentare prima di Pasqua al fine di rendere dignitoso questo periodo di festa, anche se vissuto in clima di emergenza per la pandemia da Coronavirus.
«Abbiamo provveduto in tempi rapidissimi ad effettuare l'istruttoria delle domande pervenute e quindi procederemo subito con la distribuzione dei buoni spesa» fa sapere Renzo Russo, sindaco di Saracena, specificando che ogni famiglia riceverà un importo minimo di 150 € (una sola persona) fino ad un massimo di 500 € (famiglie di 5 persone con figli minori di 6 anni) in buoni spesa da 10€,  50€ e 100€.
Per evitare assembramenti e tutelare la cittadinanza e limitare le occasioni di contagio da Covid 19 la macchina amministrativa, direttamente nella persona del Sindaco Russo, sta consegnando i buoni a domicilio, ai beneficiari, senza il bisogno di recarsi in Comune.
Insieme ai buoni spesa ogni beneficiario riceverà anche una mascherina per poter fare la spesa in sicurezza. I buoni sono nominativi e non sono cedibili - ricorda altresì il comune - e non danno diritto a resto in contante.

indietro

torna all'inizio del contenuto