COMUNE DI SARACENA

La categoria

13/02/2020

In accordo con le Forze dell’Ordine, si avvisa la popolazione che è in atto nel territorio di Saracena un’azione criminale volta a perpetrare raggiri e furti.

Con il pretesto di recapitare pacchi a congiunti impossibilitati al ritiro o per aiutare figli o nipoti in difficoltà a causa di falsi incidenti o situazioni simili, truffatori prima telefonano – in modo particolare a persone anziane e vulnerabili - per anticipare una loro imminente visita a domicilio, quindi si presentano per simulare la consegna e chiedere denaro e/o preziosi in cambio.

Può anche capitare che bussino alla porta finti impiegati che esibiscono falsi tesserini di riconoscimento: NON APRITE ASSOLUTAMENTE e NON CONSENTITE A SCONOSCIUTI DI ENTRARE IN CASA. Si ricorda che nessun Ente (Inps, Enel, Compagnie Assicurative ecc.) invia personale a domicilio per interventi o controlli su pensioni, conti correnti, impianti e utensili vari; nessuna associazione seria e rispettabile raccoglie fondi a domicilio; inoltre, il Comune non ha autorizzato e non intende autorizzare a questuare denaro in paese. 

Gli organi deputati hanno avviato una serie di operazioni investigative tese alla repressione del fenomeno e all’individuazione dei responsabili. Ma è fondamentale offrire totale collaborazione alle Forze dell’Ordine: ognuno, coscientemente, segnali subito eventuali anomalie rispetto alla propria solita e regolare quotidianità. 

Nel caso, quindi, dovessero verificarsi situazioni come quelle descritte, analoghe o comunque sospette, si prega di mantenere la calma e di contattare immediatamente:

 

Numero unico per le emergenze - 112

Caserma Carabinieri Saracena - 098134037

Vigili Urbani - 0981 34160 - interno 4

 

   

Dalla residenza municipale, 13 febbraio 2020

 

 

   Il Sindaco

indietro

torna all'inizio del contenuto